Sistema Tessera Sanitaria – Invio credenziali

La situazione ad oggi e altre informazioni utili
23/11/2016
.

Mentre prosegue l'invio delle credenziali per l'accesso al sistema TS da parte dei medici veterinari, si integrano le informazioni finora pubblicate. Sogei ci informa che con l’invio degli scarti, tutte le comunicazioni fatte negli ultimi giorni dai medici veterinari a Sistemats di richiesta di cancellazione per registrazione errata, si intendono effettuate, anche se non riceveranno mail di risposta.
La  nuova richiesta di credenziali potrà essere effettuata da lunedì 28 novembre, prestando la massima attenzione al momento della compilazione del form. 

Gli Iscritti all'Albo dei medici veterinari che hanno digitato dati errati o che avevano una casella di PEC attiva sono stati contattati dai rispettivi Ordini di iscrizione o lo saranno a breve con i dettagli dell'errore/problema. Sogei sta inviando le comunicazioni delle richieste con esito negativo. 

Le credenziali potranno essere utilizzate anche per censire (= aggiungere) altre PIVA. Tutte le informazioni per la corretta gestione del profilo utente saranno pubblicate sul portale TS quando la funzione sarà attivata.

Si ricorda che l'articolo 4 del DM 1 settembre 2016 prevede che, per semplificare gli adempimenti dei contribuenti, i dati fiscali inviati tramite sistema TS siano esclusi dagli obblighi delle Comunicazioni telematiche alla Agenzia delle Entrate ( Art. 21 della Legge 30 luglio 2010 n. 122) cd. spesometro.

MEF ha precisato che
- le strutture medico veterinarie organizzate in forma giuridica di società ( s.r.l., stp ecc) il cui rappresentante legale è un medico veterinario, non hanno l'obbligo in quanto non rientrano tra coloro che sono autorizzate ai sensi del 8 ter della legge 502 del 1992.
Comunque essendo nel caso specificato il rappresentante legale un medico veterinario lo stesso ha facoltà di inviare i documenti emessi dalla società relativamente alle spese veterinarie, comunicando in fase di accreditamento, la Partita Iva della Società di cui egli è rappresentante legale (stessa gestione degli studi associati, vedi Faq relativa su SistemaTS);
- le strutture medico veterinarie organizzate in forma giuridica di società il cui rappresentante legale non è un medico veterinario non hanno obbligo di invio.

​Le strutture veterinarie, anche se  organizzate in forma societaria, non devono fare richiesta di credenziali tramite la funzionalità prevista per le strutture autorizzate e in ogni caso non devono utilizzare le eventuali credenziali ricevute.

La facoltà di opposizione alla trasmissione dei dati fiscali - art. Articolo 4 DM 16 settembre 2016 - Opposizione da parte dell'assistito alla trasmissione dei dati delle spese sanitarie di cui all'articolo 2, comma 1 - non è contemplata per le prestazioni medico veterinarie in quanto previste nell'articolo 2 comma 2.

Trasmissione dati fiscali
Oltre all’inserimento puntuale, è possibile inviare tutti i documenti fiscali emessi, raccolti in un file xml che può essere inviato con le credenziali in possesso del medico/professionista utilizzando un canale web service messo a disposizione dal Sistema TS.  Le specifiche tecniche per la predisposizione del client d’invio sono in allegato.

Nella sezione Documenti di progetto e specifiche tecniche  del portale TS  è pubblicato il file -  Specifica Intervento Tradizionale informa che  1. un'apposita applicazione web resa disponibile dal sistema TS, disponibile sul sito www.sistemats.it, per l'inserimento dei dati di ogni singolo documento fiscale comprensivo delle voci di spesa: ogni professionista nell’area riservata ha a disposizione la funzione per l’inserimento delle proprie fatture/ricevute,
Le istruzioni operative sono disponibili nel documento pubblicato in data 3/10/2016 SISTEMA TESSERA SANITARIA 730 –SPESE SANITARIE ISTRUZIONI OPERATIVE PER GLI ISCRITTI AGLI ALBI PROFESSIONALI DEGLI PSICOLOGI, INFERMIERI, DELLE OSTETRICHE ED OSTETRICI, DEI TECNICI SANITARI DI RADIOLOGIA MEDICA E DEI MEDICI VETERINARI 730 Spese Sanitarie – Istruzioni operative – Albi Professionali 

Fonte: 
Ufficio stampa FNOVI