20 FEBBRAIO - GIORNATA NAZIONALE DEL PERSONALE SANITARIO, SOCIOSANITARIO, SOCIOASSISTENZIALE E DEL VOLONTARIATO

Le cerimonie a Roma e Codogno in streaming dalle ore 10
Le professioni parlano chiaro: “Per sconfiggere il virus è necessario l’aiuto di tutti, abbiamo bisogno anche di voi”.
19/02/2021
.

Per rinnovare la memoria di chi non c’è più, tutti gli Ordini delle professioni sanitarie parteciperanno da remoto sabato, 20 febbraio alle ore 10 ad una  cerimonia di commemorazione organizzata da FNOMCeo in occasione della  Giornata nazionale del Personale sanitario, sociosanitario, socioassistenziale e del volontariato.
L’evento potrà essere seguito in streaming 
La cerimonia prevede momenti di raccoglimento e riflessione attraverso brevi letture, un momento musicale e la scopertura di una targa commemorativa in ricordo dei colleghi scomparsi per COVID 19.
Durante la cerimonia è previsto un collegamento video con Codogno, città simbolo dell’epidemia, con la partecipazione del prof. Frank Montgomery, Presidente del CPME  (Standing Committee of European Doctors) presso l’Ospedale civile, dove verrà scoperta una targa commemorativa in ricordo dei professionisti sanitari italiani ed europei.

Proposta dal regista Ferzan Özpetek, e dal paroliere Mogol, che saranno presenti all’evento, e istituita dal Parlamento con una legge approvata – su input del Presidente del Senato Elisabetta Casellati – in via definitiva e all’unanimità, lo scorso 4 novembre, da parte della Commissione Affari Costituzionali del Senato, riunita in sede deliberante, la Giornata è pensata come un “momento per onorare il lavoro, l’impegno, la professionalità e il sacrificio del personale medico, sanitario, sociosanitario, socioassistenziale e del volontariato nel corso della pandemia da Coronavirus nell’anno 2020″.

Il 20 febbraio è la Giornata nazionale dei professionisti sanitari, sociosanitari, socioassistenziali e del volontariato, un momento particolare che, come dice la legge 155/2020 che l’ha istituita lo scorso novembre, è voluto “per onorarne il lavoro, l’impegno, la professionalità e il sacrificio nel corso della pandemia di Coronavirus nell’anno 2020”. In questa giornata tutte le professioni ricordano chi non c’è più per colpa di Covid-19, ma anche chi per il virus si è ammalato e chi è in prima linea, attivo più che mai, per contrastare e fermare la pandemia.

Il programma

 

Fonte: 
FNOMCEeO
FNOVI!
iscriviti alla newsletter di