LA PESTE SUINA AFRICANA, L’IMPORTANZA DI UNA SORVEGLIANZA INTEGRATA

FNOVI risponde positivamente all’intento del Ministero della Salute di promuovere percorsi formativi alla luce della situazione epidemiologica legata a questo importante pericolo sanitario
20/01/2020
.

La Federazione ha aderito senza riserve all’iniziativa assunta dalla Direzione Generale della sanità animale e dei farmaci veterinari di organizzare un convegno dal titolo “La Peste Suina Africana, l’importanza di una sorveglianza integrata” che, a testimonianza dell’impegno assunto nell’ambito delle attività formative, informative e divulgative assunte in collaborazione con l’IZS dell’Umbria e delle Marche, vuole rappresentare una occasione particolare di informazione e di confronto tra i medici veterinari del SSN (Ministero della Salite, Regioni, AASSLL e IIZZSS) ma anche i liberi professionisti e tutte le figure che possono essere coinvolte ed interessate, direttamente o indirettamente da questa malattia, ivi compreso il mondo accademico e della ricerca.

Nella nota di invito diramata dalla Direzione ministeriale si accenna alla necessità di “potenziare tutti i sistemi di sorveglianza, attiva e passiva, al fine di scongiurare l’ingresso della malattia nel nostro Paese, coinvolgendo non solo i servizi veterinari pubblici, ma tutti quei soggetti, professionisti w comuni cittadini che attraverso le loro attività possono fornire un contributo prezioso al controllo della PSA”.

L’appuntamento è per il prossimo 23 gennaio a Roma presso l’Auditorium Biagio D’Alba del Ministero della Salute (Via Giorgio Ribotta 5).

FNOVI!
iscriviti alla newsletter di