Ricetta elettronica: chiusa la formazione del Ministero della Salute

In fase di definizione il Decreto ministeriale per regolare il funzionamento del sistema di tracciabilità dei medicinali veterinari
17/01/2018
.

Si è concluso il percorso formativo sul nuovo sistema informatizzato di tracciabilità dei medicinali veterinari, compresa la ricetta elettronica, avviato dalla Direzione generale della sanità animale e dei farmaci veterinari del Ministero della salute e destinato ai veterinari delle ASL ed ai liberi professionisti. È il Ministero della Salute a comunicarlo dalla pagine del proprio portale commentando che l’attività ha consentito di formare oltre 70 veterinari, alcuni dei quali designati dalla Federazione Nazionale degli Ordini dei Veterinari Italiani (FNOVI), che a loro volta andranno a costituire il pool di formatori per ciascuna Regione e Provincia Autonoma.

E’ ora in fase di definizione il Decreto ministeriale che definirà le modalità di utilizzo del sistema di tracciabilità, compresa la ricetta elettronica, che sarà accompagnato da manuali operativi e materiale interattivo sviluppati anche in collaborazione con le Associazioni di professionisti.
La comunicazione prosegue informando che la fase di formazione prosegue ora sul territorio, con la supervisione delle Regioni e delle Province Autonome e con la collaborazione di FNOVI per favorire la massima diffusione delle esperienze.
Per la realizzazione di ulteriori momenti formativi il percorso si avvarrà anche delle risorse umane e finanziarie messe a disposizione dall’Associazione Nazionale Medici Veterinari Italiani (ANMVI) e dalla Società Italiana Veterinaria per Animali da Reddito (SIVAR).

Fonte: 
Ufficio stampa FNOVI