"VetFutures" dai giovani per i giovani

Workshop a Roma
27/09/2017
.

Oltre 50 giovani Iscritti all'Albo, attenti, attivi e reattivi, segnalati dai rispettivi Ordini, hanno partecipato al primo workshop "VetFutures" organizzato da Fnovi nell'ambito di un progetto promosso dalla FVE.
La giornata è iniziata con gli interventi del presidente Fnovi Gaetano Penocchio, di Marco Ianniello per il Ministero della Salute e Pierpaolo Gatta per l'Università e proseguita anche nel pomeriggio con il lavoro di gruppo.

La condivisione delle esperienze professionali e personali di Daniela Mulas - che ha anche coordinato i lavori - Mariavittoria Gibellini, Stefano Corbetta e Stefano Messori ha introdotto le tematiche che sono poi state oggetto del lavoro di gruppo. Giacomo Tolasi, delegato Fnovi in FVE, ha condotto i partecipanti nella realtà professionale anche europea. Nicola Barbera ha descritto le aspirazioni di Fnovi young e il materiale informativo realizzato, ma ancora da finalizzare. Riallacciandosi ai principali temi o aree di interesse identificate dalla FVE e oggetto di una rilevazione ancora in corso tra i componenti della FVE, i partecipanti hanno poi scelto tre aree ritenute più significative.
Su una  flip chart sono stati trascritti i temi e i  partecipanti hanno indicato le loro preferenze utilizzando post it.
RISULTATI 38 preferenze al tema “Costruire percorsi di lavoro” 29 “Espandere l'ambito della professione” 24 “Preparare i leader di domani” 23 “Benessere della professione dove (re)stare e progredire” 13 “Simulazione e innovazione”.

È stato chiesto a tre colleghi di condividere con la platea le motivazioni della propria scelta e sono stati poi organizzati i gruppi di lavoro. Ogni gruppo ha poi scelto un portavoce che ha illustrato le prime idee sullo sviluppo di un progetto. Daniela Mulas ha spiegato che ogni gruppo lavorerà vie email per proporre un progetto entro la fine di ottobre, per consentirne un report di Fnovi alla General Assembly della FVE di novembre.

Qualche considerazione generale: dei nominativi segnalati solo 3 non sono stati presenti (senza avvisare) mentre una collega ha informato in anticipo della impossibilità a partecipare. Ci sono state domande, spunti di riflessione, partecipazione e attenzione. Valorizzare la parte giovane e determinata è uno dei modi migliori “fare” e rappresentare tutta la professione.

Fonte: 
Ufficio stampa FNOVI
FNOVI!
iscriviti alla newsletter di