VARIANTI SARS-COV-2 NEL VISONE: PUBBLICATA UNA VALUTAZIONE RAPIDA DI EFSA E UNA DICHIARAZIONE DI OIE

13/11/2020
.

Gli specialisti dell'EFSA in materia di salute animale hanno contribuito a una valutazione rapida dei rischi per la salute umana derivanti dalle nuove varianti della SARS-CoV-2 nel visone.
La valutazione, pubblicata ieri dal Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie, contiene una serie di raccomandazioni volte a proteggere la salute pubblica ed è stata effettuata dopo che la Danimarca aveva segnalato 214 casi di persone infettate dalle varianti della SARS-CoV-2 in alcuni visoni.

Nikolaus Kriz, resposabile dell'unità EFSA di “Salute animale e vegetale”, ha dichiarato: "Mentre il rischio di diffusione transfrontaliera di queste varianti della SARS-CoV-2 tramite gli animali e i loro prodotti è molto basso, è importante che le persone evitino il contatto ravvicinato con i visoni allevati. Sono dunque necessarie misure supplementari di sorveglianza per limitare un'ulteriore diffusione". 

Anche l'OIE ha rilasciato una dichiarazione su COVID 19 e visoni ricordando che è necessaria una stretta collaborazione tra le autorità sanitarie e di salute pubblica è imperativa per meglio identificare e ridurre l'impatto di questa malattia. Inoltre, è necessario un approccio globale One Health per comprendere i rischi per la salute animale e umana e per la salute dell'ecosistema nel suo complesso.

L'OIE invita i Paesi a proteggere la salute e il benessere degli animali, e di conseguenza la salute pubblica, attuando misure efficaci di gestione del rischio

FNOVI!
iscriviti alla newsletter di