Il 23 febbraio a Roma prima assemblea nazionale di tutte le professioni sanitarie

Save the date
14/02/2019
.

Con l’obiettivo di garantire universalità e uguaglianza al Servizio Sanitario Nazionale, i vertici ordinistici delle professioni sanitarie presenzieranno l’Assemblea nazionale di Roma del 23 febbraio prossimo: la prima in assoluto dalla nascita dell’assistenza sanitaria pubblica.
L’intento di tutti i professionisti della salute è quello di sviluppare proposte per la gestione di personale e servizi, avviando un confronto diretto con le istituzioni. I rappresentanti di tutti gli Ordini professionali provinciali di 30 professioni sanitarie si riuniranno per la prima volta nella storia per concordare una strategia di azione che sarà proposta con forza a Governo e Regioni.

I Presidenti degli Ordini provinciali ed i vertici delle Federazioni nazionali, che rappresentano i circa 1,5 milioni di professionisti (più del 3% della popolazione italiana) che si occupano quotidianamente della salute dei cittadini, apriranno, con un manifesto condiviso e sottoscritto da tutti, una riflessione che guiderà il futuro dopo i primi 40 anni del Ssn e si concentrerà sui temi caldi della sanità, dalla spesa al regionalismo differenziato, dalla mobilità ai rischi per la salute che generano i “vuoti” di personale e servizi, per costruire, per la prima volta tutti insieme, un rapporto continuativo di confronto costruttivo e di proposte condivise.
L’assemblea nazionale – che ha visto la FNOVI direttamente impegnata nell’organizzazione - si svolgerà al Teatro Argentina di Roma (Largo di Torre Argentina, 52) a partire dalle ore 9,00 del 23 febbraio 2019 e sarà aperta anche alle società scientifiche e alle rappresentanze sindacali delle varie professionalità e naturalmente alla stampa. 

Fonte: 
Ufficio stampa FNOVI