“Veterinaria e mafie”: testimonianze raccolte da Eva Rigonat

13/02/2019
.

È on-line l’edizione digitale del volume pubblicato da Eva Rigonat dal titolo “Veterinaria e mafie: una raccolta di storie autobiografiche attorno alla resilienza di una professione”.
Storie di impegno, responsabilità e lealtà verso un ruolo che tutela i cittadini e anche l’ambiente. Storie di bellezza che si trasformano per qualcuno in isolamento, paura, minacce, tradimenti, notti insonni, lacrime, rimpianti, rabbia per l’essere costretti a combattere, a fuggire contro chi non si fa scrupolo di cancellare i diritti delle persone, che nella maggior parte dei casi sono inconsapevoli di tutto questo.

Nella prefazione curata dalla stessa autrice si legge che il libro “vuole raccontare di una professione veterinaria sconosciuta, vuole portare, alla consapevolezza di una società civile attenta, la loro condizione affinché la parola solidarietà esca dai salotti per diventare coscienza partecipata attraverso un sapere empatico che, più di altri, il racconto autobiografico è in grado di destare”.

Fonte: 
Ufficio stampa FNOVI