Ricetta elettronica: la sperimentazione non è ancora conclusa

13/06/2018
.

È di oggi una nota indirizzata agli Ordini provinciali a firma del Presidente FNOVI, Gaetano Penocchio, con la quale si informa che dal 22 maggio u.s. anche la ricetta veterinaria elettronica per i pet e per gli equidi non da produzione di alimenti è online. Il processo di definizione del sistema informatico che accoglie la ricetta veterinaria elettronica è stato così completato.
Nelle more dell'attuazione di quanto previsto dall'art. 3 della legge 20 novembre 2017, n. 167, che rende obbligatoria la ricetta veterinaria elettronica per tutti a partire dal primo settembre prossimo, il Ministero della Salute ha previsto la possibilità di costituire, con il coordinamento delle Regioni e PA e la collaborazione degli Ordini Professionali, nuclei ristretti di sperimentatori. 
Al fine di semplificare le procedure di accesso al sistema per i diversi profili di sperimentatori, è possibile richiedere le credenziali per l’accesso al Sistema Informativo Nazionale della Farmacosorveglianza attraverso la funzionalità di preiscrizione attivabile al link: http://www.ricettaveterinariaelettronica.it/richiesta-account.html.

Nella fase antecedente all’entrata in vigore della ricetta veterinaria elettronica saranno le Regioni e le P.A che, verificata l'attività di informazione/formazione sull'utilizzo del Sistema Informativo nel proprio territorio, provvederanno alla validazione di ciascun utente abilitandolo all'utilizzo della prescrizione elettronica.
È, altresì, possibile richiedere, attraverso il medesimo link, l’accesso al solo ambiente di test, selezionando l’opzione “Chiedo che venga creato un Account anche nell’ambiente di TEST”. In tal caso, la generazione e il rilascio delle credenziali avverrà in modo autonomo da parte dell’Help Desk.
L’ambiente di test viene attualmente utilizzato dal Centro Servizi Nazionale (CSN) dell'IZSAM per effettuare test e verifiche prima di rilasciare evoluzioni o modifiche al sistema. Tali attività di manutenzione potrebbero essere la causa di interruzioni e malfunzionamenti. Pertanto non è possibile garantirne l’operatività senza problemi ed interruzioni.
Intanto per il prossimo 27 giugno il Ministero della Salute ha convocato una riunione per presentare il decreto ministeriale che renderà operativa la tracciabilità dei medicinali veterinari e dei mangimi medicati.

Fonte: 
Ufficio stampa FNOVI