ISA, pubblicati i primi 69 indicatori che sostituiranno gli studi di settore

L’Indice di affidabilità fiscale AK22U: Servizi veterinari non è tra quelli pubblicati
16/04/2018
.

Con il Dm 23 marzo 2018 pubblicato nel supplemento ordinario n. 18 della GU del 12 aprile, sono stati approvati, oltre a 3 territorialità specifiche, i primi 69 Indici sintetici di affidabilità fiscale: 29 riguardanti il commercio, 8 relativi alle professioni, 17 per l’area dei servizi e 15 per il comparto manifatturiero.
Si tratta solo di una prima tranche e l’indice di affidabilità fiscale AK22U: Servizi veterinari non è tra questi. Gli indici, elaborati con una metodologia basata su analisi di dati e informazioni relativi a più periodi d’imposta, rappresentano la sintesi di indicatori elementari tesi a verificare la normalità e la coerenza della gestione aziendale o professionale, anche con riferimento a diverse basi imponibili, ed esprimono su una scala da 1 a 10 il grado di affidabilità fiscale riconosciuto a ciascun contribuente, anche al fine di consentire a quest’ultimo, sulla base dei dati dichiarati entro i termini ordinariamente previsti, l’accesso al regime premiale.
A partire dall’annualità di imposta in corso al 31 dicembre 2018 tali indici entreranno in vigore, andando a sostituire parametri e degli studi di settore.

Fonte: 
Ufficio stampa FNOVI