Il 12 dicembre sciopero dei medici veterinari pubblici

05/12/2017
.

I medici veterinari dipendenti del Servizio Sanitario Nazionale hanno annunciato uno sciopero generale di 24 ore per il prossimo 12 dicembre, contro la legge di bilancio attualmente in discussione in Parlamento e per lo stallo del rinnovo del contratto di lavoro. L’intento è quello di richiamare l’attenzione del Governo e delle Regioni sulle gravi carenze che il de-finanziamento della sanità, il blocco del turn-over, il precariato, il blocco dei contratti ha prodotto negli ultimi 8 anni.

Dopo tante promesse mancano ancora decisioni risolutive per stabilizzare i precari, per finanziare percorsi di specializzazione con borse di studio adeguate ai fabbisogni di tutte le professioni sanitarie, per riconoscere alle Regioni il necessario per assicurare i LEA e per assumere forze nuove a sostegno della sanità pubblica che si regge su professionisti sempre più anziani.
In una lettera indirizzata alle Istituzioni, al mondo produttivo ed ai consumatori, Aldo Grasselli, Segretario Nazionale Sivemp-FVM, stigmatizza che “Dopo tante promesse mancano ancora decisioni risolutive per stabilizzare i precari, per finanziare percorsi di specializzazione con borse di studio adeguate ai fabbisogni di tutte le professioni sanitarie, per riconoscere alle Regioni il necessario per assicurare i Lea e per assumere forze nuove a sostegno della sanità pubblica che si regge su professionisti sempre più anziani”.
Il Governo deve trovare quanto prima una soluzione - scrive - occorre uno stanziamento di risorse per il Fondo Sanitario Nazionale e per i contratti e non si tenti di mettere in conflitto il finanziamento dei contratti con l'erogazione dei servizi ai malati”.

Fonte: 
Ufficio stampa FNOVI