Intervista al Prof. Giovanni La Via: ho chiesto alla FNOVI di essere più presente a Bruxelles

16/05/2017
.

Terminato il suo intervento ai lavori del Consiglio Nazionale di Aprile u.s. il Prof. Giovanni La Via ha rilasciato una intervista nel corso della quale ha illustrato come l'Europa sia oggi il ‘regolatore’ per tutto ciò che riguarda i controlli sugli alimenti, le ispezioni alimentari e il processo di produzione degli alimenti.
"In Europa siamo chiamati a definire un quadro normativo - ha detto l’europarlamentare Giovanni La - al quale poi tutti i 28 paesi si devono adeguare. Possono farlo in maniera diretta oppure indirettamente riprendendo nel proprio ordinamento giuridico le direttive europee. Proprio nell'ambito di questo processo ho chiesto alla FNOVI una maggiore collaborazione che dovrebbe concretizzarsi con una più rilevante presenza a Bruxelles al fine di condividere insieme il percorso che porta alla creazione di norme che coinvolgono la professionalità del medico veterinario. Durante il percorso legislativo, infatti, è possibile modificare ed emendare la norma in modo di arrivare ad un testo normativo finale che sia il più aderente possibile alle necessità del nostro territorio ma anche più pertinente, se necessario, alle necessità di una categoria".
In un contesto legislativo, come quello europeo, nel quale si producono centinaia di provvedimenti ogni anno è evidente la necessità che su ogni provvedimento gli stakeholder definiscano il quadro in base alle proprie esigenze per poter legiferare nel modo migliore.
L’europarlamentare ha quindi illustrato come per il Parlamento Europeo la salute dei cittadini sia ovviamente un argomento di centrale importanza, e poichè ritiene fondamentale trovare una sintesi che garantisca la qualità degli alimenti e la disponibilità di cibo, ha sottolineato che in questo specifico contesto il ruolo dei medici veterinari è di centrale importanza.

Fonte: 
Ufficio stampa FNOVI